Inter e Juve sono la reciproca nemesi. Come Spiderman e Venom, come Moby Dick e il capitano Acab. Uno o l'altro. Non c'è altro. Su carta la sfida, darebbe per favorita la Juventus. Per numero di vittorie, per recenti performance, per umore, per la determinazione a restare in vetta. Reduci dal pareggio con il Bayern, Allegri si è perfino sbottonato su Twitter: "Le parole in certi momenti faticano a uscire: le emozioni di questa notte, il nostro cuore infinito… Sapete che dico? #iocicredo!". La determinazione non manca e l'attenzione è proiettata alla sfida europea. Ma potrebbero essere un motivo di indebolimento, il carico emotivo, lo stress psicofisico appena smaltito, la stanchezza e gli infortuni?