Derby iberico nella prima semifinale

Spagna e Portogallo sono due formazioni per molti versi simili, fanno del possesso palla il loro punto forte, sono provviste di difese non eccezionali, ma ben protette da un centrocampo che difficilmente concede molte ripartenze agli avversari, e hanno fuoriclasse che possono decidere la partita in qualsiasi momento.

Probabilemente la vera differenza sta nella coralità di gioco della Spagna e nel modo in cui le furie rosse arrivano nell'area avversaria. Mentre la gli iberici arrivano in "stile rugby" con rapidi passaggi e tagli improvvisi, il Portogallo preferisce il gioco sulle fasce e i tagli in profondità affidandosi alla velocità e alla classe di Cristiano Ronaldo.

Insomma da due squadre così propositive e divertenti ci aspettiamo una gran partita e spettacolo. Nei quarti di finale sia Portogallo che Spagna hanno dominato le rispettive avversarie (Rep.Ceca e Francia), mostrando netta superiorità in tutti i settori del campo.
Il più recente scontro diretto risale al 2010, partita in cui il Portogallo ha battuto nettamente i neo campioni del mondo per 4-0, un precedente che certamente non lascia il segno, ma fa pensar al grande potenziale di cui dispone la formazione di Bento.

In partite secche come queste e con campioni di questo calibro in campo, dare un pronostico secco è difficilissimo. I bookmakers danno la Spagna vincente con una quota che non si vedeva da parecchio tempo! La vittoria spagnola nei 90 minuti quota 1.90, 3.20 il pareggio e a 4.50 il successo portoghese.
Noi vediamo la Spagna favorita, ma preferiamo giocare il passaggio del turno piuttosto che il 2 nei tempi regolamentari. E' vero che la partita promette spettacolo, ma la posta in palio è troppo importante, Under ci sembra la somma gol più probabile. Infine ci aspettiamo che le due squadre nel primo tempo sia meno propositive rischiando meno in fase difensiva, X primo tempo non è da trascurare.

Di seguito le quote William Hill dei nostri pronostici sull'incontro:

Portogallo-Spagna: