Doppio Frattesi, l‘Italia batte l’Ucraina per 2-1

Doppio Frattesi. Italia- Ucraina 2-1

L’Italia vince contro l’Ucraina nel sesto turno delle qualificazioni a Euro2024

Un’emozionante partita si è svolta a San Siro, dove l’Italia ha sconfitto l’Ucraina con un risultato finale di 2-1. Questa è stata la prima vittoria per il nuovo allenatore azzurro, Luciano Spalletti, dopo il pareggio precedente contro la Macedonia. La vittoria è stata fondamentale per il cammino della Nazionale Italiana verso il prossimo Europeo.

È stato Federico Frattesi a sbloccare l’incontro, segnando il primo gol per l’Italia nella prima mezz’ora di gioco. Non contento, Frattesi ha anche raddoppiato il vantaggio per la squadra italiana. Un risultato che ha portato grande entusiasmo tra i tifosi presenti allo stadio.

Tuttavia, l’Ucraina non si è arresa facilmente e ha cercato di accorciare le distanze prima dell’intervallo. Andriy Yarmolenko ha segnato un gol per la squadra ucraina, rendendo la partita ancora più avvincente.

Nella ripresa, la squadra di Spalletti ha dimostrato grande determinazione e difesa solida, riuscendo a mantenere il vantaggio e ottenere la vittoria finale. Un’ottima prestazione che ha consolidato la fiducia dei giocatori e dei tifosi nell’allenatore e nella Nazionale Italiana.

Con questa vittoria, l’Italia si avvicina sempre di più alla qualificazione per Euro2024, dimostrando di essere una squadra competitiva e pronta a lottare per il titolo europeo.

L’Italia si avvicina all’Ucraina nel girone C, insieme alla Macedonia che ha vinto contro Malta, entrambe a quota 7 punti. Ma c’è una differenza: gli azzurri hanno una partita in meno rispetto alle altre due squadre. Questo significa che la strada verso Euro2024 sembra meno in salita per l’Italia.

La Cronaca

Italia-Ucraina: il primo tempo termina con un punteggio di 2-1

Nel match tra Italia e Ucraina, Spalletti schiera un tridente offensivo composto da Zaniolo, Raspadori e Zaccagni. Sorprendentemente, Immobile viene lasciato in panchina, mentre Donnarumma assume la fascia di capitano su decisione del commissario tecnico azzurro. L’Italia inizia la partita in maniera aggressiva, costringendo l’Ucraina a difendersi e creando numerose occasioni per sbloccare il punteggio. Al 12′, la nazionale allenata da Spalletti si porta in vantaggio grazie a Frattesi, che sfrutta un assist di Zaccagni per battere il portiere ucraino, Bushchan. A metà tempo, è ancora il calciatore dell’Inter a segnare e a regalare il raddoppio all’Italia: Zaniolo calcia, la palla rimbalza su Frattesi e Raspadori, e il centrocampista nerazzurro mette in rete. Inizialmente annullato per fuorigioco, il gol viene poi convalidato grazie all’intervento del Var. Tuttavia, verso la fine del primo tempo, l’Ucraina riduce lo svantaggio: Donnarumma respinge un tiro di Dovbyk, ma Dimarco non riesce a allontanare il pallone e Yarmolenko segna praticamente a porta vuota.

Ripresa senza reti, l’Italia vince 2-1

La ripresa inizia senza cambi. Dopo un pericoloso contropiede dell’Ucraina, l’Italia riprende in mano il gioco e ricomincia a creare occasioni da gol. Zaccagni, al 54′, ha una buona chance ma non riesce ad inquadrare la porta. Quattro minuti dopo arrivano i primi cambi di Spalletti: dentro Biraghi e Gnonto per Dimarco e Zaccagni. Gli azzurri sfiorano il terzo gol: prima con il diagonale di Raspadori, respinto da Buschchan, e soprattuto poi con la traversa colpita da Locatelli in un’azione concitata in area ucraina. Al 72′ altre due sostituzioni per gli azzurri: Retegui e Orsolini prendono il posto di Raspadori e Zaniolo. Poi, c’è spazio anche per Cristante che sostituisce Barella. Nel finale l’Ucraina prova a buttarsi in avanti alla ricerca del pareggio ma l’Italia riesce a difendere fino alla fine un successo prezioso. Fondamentale per la qualificazione diretta a Euro2024.

seguici su Telegram per pronostici extra e sessioni live!

Categorie

NEWS