PSG ko in casa vs Nizza, Bayern fermato sul pari

Bayern - Leverkusen 2-2

PSG sconfitto 3-2 dal Nizza

Nella partita emozionante disputata al Parco dei Principi, il Nizza di Francesco Farioli ha esibito una prestazione brillante, superando il Paris Saint-Germain (PSG) per 3-2. Il protagonista indiscusso è stato Terem Moffi, autore di una doppietta e di un assist per Laborde. Nel PSG di Luis Enrique, l’unico a mettersi in luce è stato Kylian Mbappé, che ha segnato due gol. Questa sconfitta rappresenta la prima per il PSG in campionato in questa stagione, dopo le vittorie contro Lens e Lione.

Francesco Farioli, l’allenatore italiano del Nizza, sta dimostrando di essere una vera rivelazione, conquistando Parigi con una squadra che gioca con audacia, aggressività e uno stile aperto, non limitandosi a difendere e speculare. Farioli, un giovane allenatore di soli 34 anni, ha ottenuto la licenza UEFA Pro solo nove giorni fa. Prima di intraprendere la sua carriera da allenatore, ha svolto il ruolo di preparatore dei portieri nel Sassuolo durante la gestione di De Zerbi. Curiosamente, ha conseguito anche una laurea in Filosofia, riconoscendo l’importanza della dialettica anche nel mondo del calcio.

Le prime prestazioni del Nizza sotto la guida di Farioli, che alcuni già chiamano “Farioli Ball,” sono state impressionanti, senza subire sconfitte. Nel frattempo, il PSG sembra aver affidato gran parte delle proprie speranze a Kylian Mbappé. Nonostante il suo talento straordinario, Mbappé è apparso spesso isolato e frustrato durante la partita, toccando il pallone solo tre volte ma riuscendo comunque a segnare due gol, di cui uno spettacolare con una mezza rovesciata in area.

Tuttavia, il PSG ha mostrato carenze significative in termini di coesione di squadra e fluidità di gioco, evidenziando la necessità di un contributo maggiore da parte di tutti i giocatori. Luis Enrique ha ancora molto lavoro da fare per far ritrovare alla squadra la sua migliore forma.

Gol di Kane, ma è solo 2-2 col Leverkusen per il Bayern

Nella Bundesliga, il grande scontro tra il Bayern Monaco e il Bayer Leverkusen non ha deluso le aspettative degli appassionati di calcio. Le due squadre leader del campionato tedesco mantengono la loro posizione dopo un emozionante pareggio 2-2 all’Allianz Arena. I bavaresi sono passati in vantaggio con un gol di Kane, ma poi Grimaldo ha segnato un fantastico gol che ha ristabilito la parità. Nel finale, il duello tra Goretzka e Palacios ha portato a un altro cambio di punteggio, ma non alla modifica del risultato finale.

Nella Bundesliga, è stata disputata una delle partite più appassionanti dell’anno: il pareggio 2-2 tra Bayern Monaco e Bayer Leverkusen è stata una vetrina straordinaria per il calcio tedesco. Sia la squadra di Tuchel che quella di Xabi Alonso hanno dimostrato di avere una straordinaria qualità, soprattutto in attacco. La partita avrebbe potuto essere vinta da entrambe le squadre, e infatti sono stati gli eventi singoli a fare la differenza: Xabi Alonso dovrà esaminare attentamente la sua difesa, che è apparsa vulnerabile, mentre Tuchel dovrà cercare di comprendere perché la sua squadra, anche se la potente Bayern Monaco, non è stata così dominante come di consueto. È solo settembre, ma sembra che queste due squadre abbiano una marcia in più rispetto alle altre, almeno per il momento.