Roma-Servette, tutto facile per i giallorossi

Roma-Servette Lukaku Europa League

All’Olimpico, la squadra di calcio Roma sconfigge con un punteggio di 4-0 il Servette nella seconda giornata del Gruppo G di Europa League, mantenendo così la testa della classifica insieme allo Slavia Praga (che sconfigge 6-0 lo Sheriff). Ad aprire le danze è ancora una volta Lukaku, che continua la sua straordinaria serie di 13 partite consecutive segnando in Europa League. Nel secondo tempo, i giocatori giallorossi si scatenano e chiudono il match con due gol di Belotti e uno di Pellegrini. Purtroppo, il capitano della squadra giallorossa ha sfortunatamente subito un infortunio muscolare e ha dovuto chiedere il cambio dopo soli 11 minuti dalla sua entrata in campo.

Roma-Servette 4-0, partita a senso unico

La Roma, con un ampio turnover, schiera Svilar come portiere titolare al posto di Rui Patricio. A centrocampo, Celik fa il suo ritorno, mentre El Shaarawy viene preferito a Zalewski sulla sinistra. In attacco, Lukaku e Belotti formano la coppia d’attacco. Mourinho, squalificato, osserva la partita dalla tribuna stampa, mentre il suo vice, Salvatore Foti, si siede in panchina. Il Servette, che ha perso la prima partita del girone contro lo Slavia Praga e si trova all’ottavo posto in classifica nel campionato svizzero, schiera il duo d’attacco Crivelli-Bedia.

Immediatamente dopo il fischio d’inizio, il Servette si avvicina pericolosamente al gol con Bedia , che sfrutta un errore di Cristante per calciare al volo da una posizione vantaggiosa ma il pallone finisce fuori dal bersaglio. Gli ospiti mostrano ancora pericolosità all’11’, quando un tiro di Stevanovic, deviato da Cristante, sfiora il palo, lasciando Svilar battuto. La Roma si sveglia al 22′ e si porta in vantaggio con la prima opportunità concreta, grazie al solito Lukaku , che anticipa Tsunemoto sul cross di Celik e schiaccia a terra un pallone che rimbalza e sorprende Frick. In questo modo, il belga estende a 13 la sua striscia record di partite consecutive in cui ha segnato nella Europa League. Nel finale del primo tempo, il grande Rom sfiora il raddoppio con un tiro deviato in corner da un ottimo intervento di Vouilloz.

La Roma entra in campo nella ripresa con una mentalità completamente diversa. Appena passano 30 secondi, il nuovo entrato Pellegrini tocca di testa un pallone che arriva a Belotti in area di rigore. Il Gallo prende la mira e non sbaglia con un potente tiro di sinistro. Al 52′, è lo stesso Pellegrini a segnare il terzo gol con uno splendido tiro curvo destro, grazie all’assist di Celik. La gioia del centrocampista italiano, però, dura solo pochi minuti: al 57′ è costretto ad abbandonare il campo a causa di un altro sfortunato infortunio muscolare. Nonostante ciò, i giocatori giallorossi non si scoraggiano e continuano a premere sull’acceleratore. Al 59′, Belotti segna la sua seconda rete con un colpo di testa su un angolo di Paredes. La timida risposta del Servette si manifesta solo con un tentativo di Kutesa da fuori area, il migliore dei suoi, ma il tiro viene parato da un attento Svilar. Nel finale, la Roma gestisce il vantaggio ampio e celebra davanti ai propri tifosi.

La situazione di classifica è favorevole ora per la squadra giallorossa, che si trova al primo posto insieme allo Slavia Praga con 6 punti (anche se con una differenza reti peggiore). La prossima partita sarà un’importante sfida tra Roma e Slavia, che si terrà giovedì 26 ottobre presso lo stadio Olimpico.

Telegram seguici su Telegram per pronostici extra e sessioni live!

Scommesse Multiple | Scommesse Live

Sisal Logo
Bonus fino a 5.250€
Fino a 5.000€ Salva il Bottino +250€ Scommesse. T&C Sisal.it

NEWS