Azzurri con le spalle al muro: importante sfida all’Ucraina

Dopo un deludente pareggio contro la Macedonia, il nuovo allenatore dell’Italia, Spalletti, si trova in una posizione precaria. Con le loro speranze di qualificazione che pendono da un filo, gli Azzurri non possono permettersi altri scivoloni. La loro prossima partita contro i gialloblù è un momento decisivo.
Sintonizzati su Raiuno alle 20:30 per la diretta di questo scontro cruciale. Se preferisci lo streaming della partita, vai su Rainews.it per seguire tutte le azioni.

La squadra nazionale italiana è pronta a scendere in campo con un solo obiettivo: portare a casa una vittoria. Il cammino degli azzurri verso Euro 2024 potrebbe diventare un sentiero molto insidioso se non riusciranno a ottenere il bottino pieno, soprattutto considerando il precedente della mancata qualificazione ai Mondiali in Qatar che ancora fa tremare i loro sonni.

Dopo un pareggio non esaltante contro la Macedonia del Nord, il nuovo commissario tecnico Luciano Spalletti deve premere sull’acceleratore immediatamente per guidare i suoi giocatori verso una vittoria contro l’Ucraina. La partita si svolgerà a Milano, dove oltre 40.000 biglietti sono già stati venduti. Il fischio d’inizio è previsto per le 20:45 (diretta su Raiuno e streaming su Rainews.it).

Immobile e i suoi compagni di squadra dovranno calcare il terreno di San Siro senza pensare minimamente al pareggio ottenuto precedentemente. È necessario concentrarsi solo sulla vittoria e dare il massimo per raggiungere l’obiettivo.

Intanto altre tre stelle della Nazionale hanno dovuto lasciare il ritiro, unendosi a Pellegrini e Chiesa che se ne erano andati nei giorni scorsi. Stiamo parlando di Gianluca Mancini, difensore della Roma, e Matteo Politano, attaccante del Napoli. Mancini ha riportato un affaticamento muscolare agli adduttori della coscia durante la partita di Skopje, mentre Politano ha avvertito un fastidio muscolare al tricipite surale destro. La sfortuna ha colpito anche Sandro Tonali, che non potrà scendere in campo questa sera a causa di un problema muscolare. La gravità dell’infortunio sarà valutata nelle prossime ore. Tutto ciò ha costretto il neo ct Luciano Spalletti a rivedere i suoi piani a centrocampo, rinunciando ad un’altra pedina fondamentale del suo scacchiere.

Luciano Spalletti libera i calciatori ai club per motivi medici in un gesto che sottolinea la stretta collaborazione con i club, Spalletti ha deciso di rilasciare i calciatori affinché possano tornare alle loro squadre.

L’annuncio è stato fatto dalla Figc (Federazione Italiana Giuoco Calcio), che ha evidenziato la volontà di Spalletti di lavorare in un clima di reciproca collaborazione con i club. Questa decisione arriva in vista della partita di domani e tiene conto delle precedenti “rinunce” fatte dall’allenatore.

Per sostituire i giocatori che saranno rilasciati, Spalletti ha convocato Riccardo Orsolini del Bologna, dimostrando la sua fiducia nel talento del giovane calciatore.

Parlando della formazione che scenderà in campo al Meazza, il coach della nazionale italiana, durante la conferenza stampa pomeridiana, ha confermato che Donnarumma sarà il portiere titolare fin dal primo minuto.

Le probabili formazioni

Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Scalvini, Bastoni, Dimarco; Barella, Locatelli, Frattesi; Raspadori, Immobile, Gnonto. All. Spalletti;

Ucraina (4-2-3-1): Bushchan; Konoplia, Zabarnyi, Matvienko, Mykolenko; Zinchenko, Stepanenko; Tsygankov, Sudakov, Mudryk; Yaremchuk. All. Rebrov.

Telegram seguici su Telegram per pronostici extra e sessioni live!

Scommesse Multiple | Scommesse Live

Sisal Logo
Bonus fino a 5.250€
Fino a 5.000€ Salva il Bottino +250€ Scommesse. T&C Sisal.it

NEWS