Newcastle-Milan 1-2, solo Europa League per i rossoneri

newcastle-milan 1-2

Milan eliminato dalla Champions League e retrocesso in Europa League. I rossoneri vincono 2-1 contro il Newcastle, ma il pareggio del Psg contro il Borussia Dortmund sancisce l’assenza dalla fase a eliminazione diretta. Nel primo tempo è il Newcastle ad avere il controllo del gioco, segnando al 33′ con un magnifico tiro di Joelinton. Al 59′, il Milan riesce a pareggiare con il primo tiro in porta grazie a Pulisic. Maignan si salva grazie all’aiuto della traversa su Bruno Guimaraes (69′), mentre Leao colpisce un palo incredibile al 79′. All’84’ Chukwueze, appena entrato, segna il gol del 2-1, nel recupero il Milan colpisce nuovamente un palo in un contropiede.

Il Milan ha affrontato una partita difficile, rischiando molto, ma alla fine ha svolto il suo compito vincendo in rimonta contro il Newcastle. Purtroppo per Pioli e la sua squadra, il PSG ha pareggiato contro il Dortmund, garantendosi il secondo posto e relegando i rossoneri all’Europa League. Il Milan ha molto da rimproverarsi, soprattutto per le prime tre partite del girone in cui non ha mai segnato e ha ottenuto solo due punti. Questo avvio problematico ha condizionato un girone equilibrato e incerto fino alla fine.

Primo tempo del Newcastle, il Milan esce nella ripresa

Il primo tempo allo St. James’ Park è stato un monologo del Newcastle. Sin dall’inizio, i Magpies hanno imposto un ritmo molto elevato, mentre il Milan ha cercato varchi solo in contropiede. Dopo un paio di conclusioni alte da parte di Trippier e Schar, al 20° i padroni di casa sono andati vicinissimi al vantaggio: Joelinton ha superato Maignan, ma proprio sulla linea di porta è arrivato il salvataggio miracoloso di Tomori su Almiron. Questo pericolo imminente ha scosso un po’ il Milan: al 24°, Musah ha recuperato la palla e ha servito Leao, che ha calciato con il destro, ma senza girare abbastanza, mandando il pallone abbondantemente fuori. Il portoghese, al rientro dopo un mese, è lontano da una forma accettabile, ma il suo è rimasto l’unico pericolo corso da Dubravka. I movimenti e gli inserimenti di Joelinton hanno posto in grande difficoltà la retroguardia rossonera, che ha rischiato al 26° (colpo di testa centrale di Almiron su assist del compagno) e si è sgretolata al 36°, quando il brasiliano ha calciato con forza nell’angolino alla destra di Maignan. Quel gol del 27enne di Pernambuco è stato un vero euro-gol. Un vantaggio meritato per il Newcastle, che sogna la qualificazione agli ottavi di finale.

La ripresa inizia con il Newcastle all’attacco, cercando il secondo gol. Tuttavia, al 59′, il Milan trova il pareggio in modo un po’ fortunoso: Leao, decisamente più in palla rispetto al primo tempo, mette in area, Tomori colpisce male e il pallone arriva a Giroud, che serve Pulisic, freddo a battere Dubravka. Il gol subito spegne lo spirito combattivo dei Magpies, mentre il Milan diventa più audace e intraprendente. L’ingresso di Isak dà nuova energia ai padroni di casa, ma il suo destro a giro è alto (67′). Due minuti dopo, Bruno Guimaraes è molto pericoloso, ma Maignan è miracoloso e si salva grazie all’aiuto della traversa (69′). Pioli si gioca tutto inserendo uno dopo l’altro Jovic, Okafor e Chukwueze. Il Newcastle si allunga alla ricerca del gol della vittoria e lascia spazi: in uno di questi, Leao si infila lanciato da Jovic, ma colpisce clamorosamente il palo. Poco dopo, appena entrato, Chukwueze regala i tre punti al Diavolo con un sinistro nell’angolino in pieno recupero. Le buone notizie da Dortmund, tuttavia, non arrivano e il Milan deve accontentarsi dell’Europa League.

Telegram seguici su Telegram per pronostici extra e sessioni live!

Scommesse Multiple | Scommesse Live

Sisal Logo
Bonus fino a 5.250€
Fino a 5.000€ Salva il Bottino +250€ Scommesse. T&C Sisal.it

NEWS