Ucraina-Italia 0-0, azzurri a Euro 2024

Ucraina-Italia 0-0

L’Italia si classifica al secondo posto nel Gruppo C di qualificazione e ottiene il pass per la fase finale di Euro 2024. Gli azzurri conquistano il piazzamento dopo una partita senza reti a Leverkusen contro l’Ucraina, mantenendo così la loro posizione dietro l’Inghilterra, evitando i playoff e volando direttamente in Germania, dove difenderanno il titolo conquistato a Wembley nel 2021. La serata è stata caratterizzata da grande sofferenza per Donnarumma e compagni, che hanno sprecato molte occasioni prima di dover resistere all’assalto avversario in un finale ad alta tensione. Concludendo con 14 punti, l’Italia è quasi certa di finire nella quarta fascia nel sorteggio del prossimo 2 dicembre: per gli azzurri si prospetta un girone di ferro.

Primo tempo dominato, secondo sofferto con rischio a pochi secondi dal termine

Spalletti sceglie un po’ a sorpresa Buongiorno al centro della difesa con Acerbi e si affida ancora a Chiesa e Raspadori davanti, questa volta supportati da Zaniolo. Il match parte subito con ritmi alti e continui ribaltamenti di fronte, gli ucraini premono sull’acceleratore spinti dalla necessità di vincere a ogni costo e nel primo quarto d’ora spaventano due volte Donnarumma, che deve impegnarsi soprattutto sul destro dalla distanza di Sudakov. Gli azzurri rispondono al 16′ con un siluro dalla distanza di Barella, che trova la respinta di un attento Trubin. Dopo le sfuriate iniziali i ritmi si abbassano e la sfida diventa un po’ più tattica. Al 29′ l’Italia ha una chance enorme per sbloccarla: splendida palla in verticale di Chiesa per Frattesi, che si inserisce bene ma sciupa calciando addosso a Trubin da ottima posizione. I ragazzi di Spalletti crescono sul piano del possesso e della pericolosità delle giocate, rischiano poco ma non riescono più a trovare la strada verso la porta e il primo tempo di Leverkusen si chiude sullo 0-0.

All’inizio della ripresa, il commissario tecnico gioca subito la carta Scamacca al posto di Raspadori. L’Italia si posiziona stabilmente nella metà campo avversaria alla ricerca del gol della sicurezza, ma si espone anche ai contropiedi avversari. Al minuto 65, rischia tantissimo addirittura su una rimessa laterale, che rimbalza davanti a un incerto Donnarumma e finisce sui piedi di Mudryk. Il capitano azzurro è bravo a riscattarsi murando la conclusione a botta sicura dell’esterno del Chelsea. La tensione in campo è palpabile, Spalletti abbassa il baricentro della squadra per cercare di limitare i rischi, ma dà così vita a un finale di enorme sofferenza. Acerbi e Buongiorno tengono botta, ma in pieno recupero tutta la panchina azzurra deve trattenere il fiato: Mudryk finisce a terra in piena area, il contatto con Cristante sembra esserci, ma Gil Manzano e il Var lasciano proseguire. È un brivido lunghissimo quello che corre lungo la schiena di Spalletti, l’ultimo prima di poter liberare la gioia.

Telegram seguici su Telegram per pronostici extra e sessioni live!

Scommesse Multiple | Scommesse Live

Sisal Logo
Bonus fino a 5.250€
Fino a 5.000€ Salva il Bottino +250€ Scommesse. T&C Sisal.it

NEWS