Atalanta-Juventus, 1 punto da sofferto per i bianconeri

Szczęsny paratona su Muriel

Allegri, dopo il pareggio con l’Atalanta, rimane ottimista ma nota un’incertezza nel reparto offensivo. In vista del derby, l’allenatore mira al recupero di Vlahovic e Milik.

La squadra della Juventus esce dallo scontro con l’Atalanta a Bergamo con un pareggio difficile che porta la squadra allenata da Allegri al terzo posto in classifica, in coabitazione con il Napoli, a 14 punti (4 in meno rispetto all’Inter e al Milan) e con un vantaggio di +1 proprio sui bergamaschi. Alla fine della partita, Allegri vede la situazione in modo positivo e si dichiara “soddisfatto per il punto conquistato”, ma la Juventus, priva degli infortunati Vlahovic e Milik, ha passato la maggior parte del tempo difendendosi anziché attaccare.

Kean non è riuscito a compensare l’assenza contemporanea dell’attaccante serbo e di quello polacco, mentre Chiesa da solo non può sopportare tutto il peso dell’attacco. Il risultato della partita serve come una chiamata di risveglio per la squadra, che deve affrontare e risolvere i problemi offensivi per tornare alla sua forma migliore.

Dopo un inizio di stagione brillante con 3 gol segnati contro Udinese e Lazio e due contro Empoli, si sono verificati dei problemi in attacco. Inoltre, manca anche una buona gestione del gioco a centrocampo, che invece di cercare azioni verticali, preferisce mantenere il possesso palla con azioni più ragionate. Locatelli, Fagioli e Miretti spesso non riescono a fare l’ultima giocata decisiva, e Rabiot, che sembra un po’ fuori forma in questo inizio di stagione, non può essere l’unico a inventare. Sicuramente, con il ritorno di Vlahovic e Milik, Allegri avrà più soluzioni in attacco e potrà trovare quei gol che sono mancati a Bergamo.

Wojciech Szczęsny tiene a galla i bianconeri

Un aspetto positivo da sottolineare è sicuramente la solida difesa della squadra bianconera, che ha ottenuto il quarto clean sheet in sette partite di campionato, anche su un campo difficile come quello di Bergamo. Dopo la deludente prestazione contro il Sassuolo, Szczesny è tornato a essere un vero “saracinesca” e la sua spettacolare parata sul tiro di Muriel è un riconoscimento per la sicurezza che infonde ai suoi compagni di squadra. Inoltre, Bremer dimostra ancora una volta di essere un punto di riferimento e guida in modo impeccabile Gatti e Danilo, che si sono riscoperti in ottime condizioni.

Adesso la Juventus ha sette giorni di tempo per prepararsi al derby di sabato contro il Torino. L’allenatore Allegri si impegna nel recupero dei suoi attaccanti, un passo fondamentale per ritrovare la facilità nel segnare gol.

Telegram seguici su Telegram per pronostici extra e sessioni live!

Scommesse Multiple | Scommesse Live

Sisal Logo
Bonus fino a 5.250€
Fino a 5.000€ Salva il Bottino +250€ Scommesse. T&C Sisal.it

NEWS